Generatore di argento colloidale ionico

Su questo Forum possiamo discutere di tutto ciò che riguarda l'Argento Colloidale Ionico.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

Generatore di argento colloidale ionico

Messaggioda Corra88 » 03/12/2017, 19:05

Buonasera a tutti,
sono nuovo nel forum e come ho scritto nella presentazione volevo condividere e scambiare informazioni per quanto riguarda la costruzione di un generatore di argento colloidale.
in particolare in questo momento sono in cerca di qualcuno che può aiutarmi a completare quello che sto costruendo e che ormai ho quasi finito.
Ecco le caratteristiche del mio generatore:
tensione di circa 390v
inversione di polarità ogni 50 secondi
movimentazione del liquido tramite motoriduttore con pala
riscaldamento dell'acqua prima dell'inizio della produzione
elettrodi di buone dimensioni
un voltmetro e un milliamperometro digitale per seguire in "diretta" il processo"
Ma veniamo al punto... come ormai è noto a tutti la corrente deve essere costante e di 0,16 milliampere per cm2 di elettrodo immerso, ho provato a limitare la corrente con delle resistenze ma il risultato non è stato ottimale infatti la tensione cala man mano che l'acqua aumenta la conducibilità ma senza prima arrivare al valore stabilito, cala da subito fino ad arrivare a 0v quando la corrente è al valore fissato.
Per esempio quando il generatore va a vuoto, senza acqua per intenderci non c'è alcuna conducibilità e la tensione è 390v e la corrente 0 milliampere, quando inizia il processo con la debole conducibilità dell'acqua bidistillata la corrente è circa 2 milliampere e la tensione circa 300 v a 4 milliampere 250v, a 5milliampere 200v, a5milliampere 150v, a 6 milliampere 100v, a 7 milliampere 40 v e a 8( il valore fissato) 0v
In realtà con un generatore di corrente costante la tensione dovrebbe restare a 390 v fino a 8 milliampere per poi calare progressivamente ma solo dopo essersi stabilizzata a tale valore, giusto?
ho provato con il transistor lm 317 ma non sono riuscito a stabilizzarla, forse ho sbagliato il collegamento...
Chiedo aiuto a chiunque abbia le capacità per fornirmi informazioni o uno schema per risolvere il problema.
Grazie in anticipo
Corra88
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 03/12/2017, 12:50

Re: Generatore di argento colloidale ionico

Messaggioda silver » 09/01/2018, 20:14

Ciao, sono Guido Ferioli,
meglio che mi telefoni, così ti spiego 2 cose senza scrivere toni, e che qualcuno non pensi che voglio venderti qualcosa a tutti i costi, ma per certe cose, o sei del mestiere, o almeno un hobbista evoluto o è meglio lascia perdere: 051/812775
silver
silver
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 25/02/2011, 23:47


Torna a Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti

cron