richiesta informazioni e rassicurazioni

Questo Forum è dedicato alle esperienze e testimonianze personali sia positive che negative. Per rendere agevole la ricerca si consiglia di aprire il 3D con il nome della eventuale patologia trattata.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda emma » 26/01/2011, 13:24

Buongiorno, sono Emma ed ho una cistite batterica cronica da ormai oltre 5 anni.
Nessuna cura antibiotica mi ha mai risolto il problema.
Ho iniziato allora ad assumere l'argento colloidale, anche se con un po' di preoccupazione, sono sincera, perche' tutti quelli intorno a me continuano a dirmi di stare attenta... che potrebbe farmi male, che nessuno lo conosce ecc.ecc.
Ho comprato 5 bottigliette da 100 ml con circa 50ppm di argento tramite ordine telefonico da Spazio Ecosalute di Carpaneto (Pc)e sto assumendo 3- 4 pipette al giorno da 20 gg. ed i sintomi si sono un po' calmati, ma vedo lontana la soluzione.
Chiedo di indicarmi per favore la posologia piu' adatta al mio caso e per quanto tempo si puo' ipotizzare che lo dovro' assumere-
Vi ringrazio infinitamente.
emma
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/01/2011, 13:07

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda ANTONIO55 » 26/01/2011, 15:22

Ciao Emma,
benvenuta sul Forum.
E' difficile indicare una posologia per questo tipo di problemi senza sapere se il tipo il tipo di batterio che ha colonizzato la vescica è sensibile all'Aci o meno.
Le situazioni croniche ovviamente sono le più difficili da risolvere, ma è comunque un tentativo da fare se non altro perchè l'Aci non ha effetti collaterali a basse titolazioni (noi intendiamo per basse titolazioni il prodotto a 10 ppm).
Questo prodotto non lo conosco anche se presumo sia Aci elettrolitico ed in quel caso la titolazione mi sembra altina.
Se comunque hai avuto qualche risultato il consiglio è quello di continuare ad assumerlo, ma aumentando almeno la quantità del doppio (6-8 pipette).
Dalle analisi quale batterio devi combattere?
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda emma » 27/01/2011, 11:17

...aumentero il dosaggio, come da tue indicazioni-
Il batterio e' l'e.coli che si alterna con la klebsiella ed a volte con l'enterococcus sp.
Saluti.
emma
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/01/2011, 13:07

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda bismark2005 » 27/01/2011, 12:57

Ciao Emma volevo sapere quanto hai pagato il generatore AC. Io avevo intenzione di comprare un generatore di argento colloidale ionico della tecnosalute, ma al momento stranamente sono ritirati dal mercato.

Ciao
bismark2005
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 31/12/2010, 12:47

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda ANTONIO55 » 27/01/2011, 14:12

bismark2005 ha scritto:Ciao Emma volevo sapere quanto hai pagato il generatore AC. Io avevo intenzione di comprare un generatore di argento colloidale ionico della tecnosalute, ma al momento stranamente sono ritirati dal mercato.

Chiedi alla Tecnosalute.
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda ANTONIO55 » 27/01/2011, 14:19

bismark2005 ha scritto:Credo proprio che comprerò questo: http://it.clark-zapper.com/generatore-a ... idale.html
Ho parlato con una persona e mi ha detto che è abbastanza buono. Ciao

Nessun costruttore serio scriverebbe di utilizzare "l’uso di acqua in bottiglia con basso contenuto minerale o l'acqua di montagna e che l’acqua del rubinetto può essere usata se potabile".
Ormai lo sanno anche i sassi che per non ritrovarsi dei sali d'argento tossici nel prodotto finale bisogna usare solo ed esclusivamente acqua bidistillata e di buona marca.
Mi sembra di essere tornato agli anni 2004/2005 quando si discquisiva dell'Argento colloidale sul Forum XmX.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda ANTONIO55 » 27/01/2011, 14:34

emma ha scritto:...aumentero il dosaggio, come da tue indicazioni-
Il batterio e' l'e.coli che si alterna con la klebsiella ed a volte con l'enterococcus sp.
Saluti.

Quando non è un solo batterio a colonizzare è ancora più difficile risolvere la patologia perchè ogni batterio è più sensibile ad un tipo di antibiotico.
L'enterococcus inoltre è particolarmente resistente anche ad alcune penicilline ed a tutte le cefalosporine.
Gli enterococchi sono batteri anaerobi facoltativi cioè possono anche sopravvivere senza ossigeno e dato che la funzione dell'Aci è quella di togliere il polmone di ossigeno ai germi e mandarli in necrosi, si capisce come mai l'Aci riesca ad eliminare senza problemi i germi aerobici che invece hanno neccessità di ossigeno per vivere, mentre è piuttosto difficile (o comunque occorre molto più tempo) riuscire a debellare gli anaerobi a meno di usare Argento Colloidale a più alte titolazioni.
Il batterio più facilmente eliminabile è l'escherichia coli, segue la klebsiella più resistente, e l'enterococcus difficile da uccidere con basse titolazioni.
Continua comunque ad utilizzare l'Aci che hai e in caso negativo prova con l'Aci Laser almeno a 100 ppm.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda emma » 01/02/2011, 14:51

risposta x bismark2005:
Ho pagato € 17.00 100 ml di argento colloidale con circa 50 ppm di argento-La farmacia l'ha ordinato a Spazio Ecosalute tel.0523/852872 www.ecosalute.it.
emma
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/01/2011, 13:07

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda barbara » 17/02/2011, 15:54

Ciao sono Barbara. Ho appena acquistato argento colloidale laser di Ferioli 100p.p.m.; vorrei chiederti per cortesia come utilizzarlo in caso di fungo della pelle. Vorrei chiederti anche quante gocce prenderne per uso interno e se va diluito. L'ultima domanda è riguardo all'uso veterinario; vorrei usare l'argento per il mio gatto sofferente di rinite cronica; ha problemi anche di otite. Vorrei chiederti come utilizzarlo anche per parassiti e funghi sempre su felini, e come amministrarlo loro come preventivo. Scusa per tutte le domande, ma vorrei utilizzare al meglio questo magnifico prodotto. Grazie Barbara
barbara
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 17/02/2011, 15:36

Re: richiesta informazioni e rassicurazioni

Messaggioda ANTONIO55 » 17/02/2011, 16:56

barbara ha scritto:Ciao sono Barbara. Ho appena acquistato argento colloidale laser di Ferioli 100p.p.m.; vorrei chiederti per cortesia come utilizzarlo in caso di fungo della pelle.
Vorrei chiederti anche quante gocce prenderne per uso interno e se va diluito. L'ultima domanda è riguardo all'uso veterinario; vorrei usare l'argento per il mio gatto sofferente di rinite cronica; ha problemi anche di otite. Vorrei chiederti come utilizzarlo anche per parassiti e funghi sempre su felini, e come amministrarlo loro come preventivo. Scusa per tutte le domande, ma vorrei utilizzare al meglio questo magnifico prodotto. Grazie Barbara

Ciao Barbara,
benvenuta su questo Forum.
L'Argento Colloidale prodotto con la tecnologia Laser permette di ottenere densità mai raggiunte con il sistema elettrolitico e soprattutto di avere a disposizione argento colloidale quasi esclusivamente con particelle d'argento e pochissimi ioni il che si traduce in una capacità antimicrobica irraggiungibile con il vecchio sistema.
Questo consente di utilizzare pochissime gocce di prodotto per avere effetti benefici superiori a quelli del vecchio Aci.
Il concetto è semplice e va applicato a tutte le patologie fin qui trattate con l'altro prodotto.
Sarebbe ripetitivo (e noioso anche per chi legge) rispondere ad ogni domanda di utilizzare poche gocce per ogni patologia.
Ma è la verità.
Ad esempio per risolvere problemi legati alle vie respiratorie la posologia dell''Aci elettrolitico a 10 p.p.m. era di 20/30 ml di prodotto da inserire nell'ampolla dell''areosol. Con l'Aci Laser bastano poche gocce diluite nella stessa quantità di acqua (anche di rubinetto) per avere la stessa efficacia.
In ogni caso visto che sei appena arrivata sul Forum risponderò a tutte le tue domande.
Per quanto riguarda il fungo della pelle è ragionevole usarlo a livello locale, ponendo una garza fissata ai quattro lati con un cerotto e inumidendo di tanto in tanto la garza stessa con una goccia di Aci diluita in pochissima acqua giusto per far rimanere bagnata la parte, poichè una volta seccato l'Aci non ha più efficacia. Aumentare il numero delle gocce in caso di tardiva risposta.
Per la rinite del gatto basta diluire qualche goccia di Aci Laser ed inserirla nelle narici. Può essere utile anche mettere qualche goccia di Aci nella ciotola dell'acqua da bere.
Per le otiti veniva suggerito di inserire alcune gocce del vecchio Aci nel condotto uditivo, ora basta una frazione di goccia (da diluire almeno in 4 gocce d'acqua, altrimenti il liquido non raggiungerebbe fisicamente la parte da trattare).
Per i funghi del gatto basta ugualmente qualche goccia nell'acqua da bere ed in caso di acne o tigna o tricofizia ed in tutte le patologie della pelle causate da funghi, vanno fatte applicazioni locali disinfettando la pelle con batuffoli di ovatta impregnati con Aci diluito anche più volte al giorno. Per gli animali ovviamente è più difficile lasciare la garza in sede poichè la toglierebbero dopo pochissimo tempo vanificandone l'effetto.
Per i parassiti funzionerebbe solo se fossero di natura unicellulare, altrimenti l'Aci potrebbe solo controllare le uova, in quanto i parassiti pluricellulari non possono essere debellati con l'argento colloidale.
Per l'uso preventivo basta una goccia tutti i giorni nell'acqua da bere.
Buon proseguimento sul Forum.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Prossimo

Torna a Esperienze e Testimonianze sull'impiego dell'Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron