Domanda...

Questo Forum è dedicato alle esperienze e testimonianze personali sia positive che negative. Per rendere agevole la ricerca si consiglia di aprire il 3D con il nome della eventuale patologia trattata.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

Domanda...

Messaggioda Diamy » 04/02/2012, 20:42

Ciao! sto usando l'argento colloidale ionico da 3 giorni, 30ml x 3 al giorno (concentrazione 10).
Ora però mi sto impaurendo un po', a causa di varie letture... infatti sono così contro ai vaccini e altri farmaci e non vorrei andarmi ad intossicare con un altro metallo.
In particolare su un altro forum ho letto che se il liquido è amaro e giallino vuol dire che non è fatto bene e può contenere sali di argento... è vero?
Quello che sto usando è trasparente ma un po' giallino, leggermente, e direi un po' amaro (non tantissimo)... devo comunque preoccuparmi?

ps lo sto usando per problemi di infezioni urinarie recidivanti, ma non gravi, forfora e lingua gialla perenni, presunta disbiosi intestinale e stanchezza generale.

Ah... Ho fatto anche un enteroclisma diluendolo con acqua distillata (100ml in un litro) e ho immesso 2 litri totali... ho anche commesso un errore usando una pentola in metallo per scaldare l'acqua (e ci ho versato l'argento colloidale) :cry: spero di non aver commesso casini.

Vorrei continuare per 1 settimana totale e poi basta... anche l'enteroclisma non mi convince molto.
Diamy
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/02/2012, 20:34

Re: Domanda...

Messaggioda Diamy » 05/02/2012, 11:11

Scusate, controllando bene e di giorno il liquido non è giallino ma proprio trasparente, almeno nel bicchierino.
Diamy
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 04/02/2012, 20:34

Re: Domanda...

Messaggioda ANTONIO55 » 07/02/2012, 8:46

Ciao Diamy,
sta tranquillo se l'argento colloidale ionico è trasparente non contiene assolutamente sali.
Il retrogusto amarognolo-metallico è tipico dell'Aci.
Per intossicarti con l'argento dovresti berne un litro al giorno per diversi anni.
Chi ha avuto problemi di Argiria aveva assunto per molto tempo sali d'argento.
Per quanto riguarda l'enteroclisma non avevi bisogno di scaldare l'acqua (e addirittura in un recipiente di metallo che scarica immediatamente l'Aci), ma inserire direttamente l'argento colloidale puro nel contenitore (essendo la concentrazione di 10 ppm non va diluito altrimenti non ha nessuna efficacia) e fare l'applicazione.
Per la disbiosi intestinale prova ad usare il Saccharomyces Boulardii.
Buon proseguimento sul Forum.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma


Torna a Esperienze e Testimonianze sull'impiego dell'Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron