Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Questo Forum è dedicato alle esperienze e testimonianze personali sia positive che negative. Per rendere agevole la ricerca si consiglia di aprire il 3D con il nome della eventuale patologia trattata.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda Ricky » 01/07/2010, 16:00

Ciao a tutti. Ecco a voi

Alcuni usi più tradizionali dell’Argento Colloidale Ionico 10 ppm.

L’Argento Colloidale Ionico (ACI) a 10 ppm. può essere utilizzato per centinaia di applicazioni utili alla salute.
Alcune sono suggerite in appresso:
Aggiungerlo all’acqua che si sospetta non potabile, quando si è in viaggio o in campeggio.
Ustioni disinfettate con l’ACI guariscano rapidamente senza lasciare cheloni/cicatrici.
Sterilizza efficacemente ogni cosa, dallo spazzolino da denti agli strumenti chirurgici.
Uso topico su tagli, ferite, abrasioni, eruzioni della pelle, scottature solari, tagli da rasoio, fasciature.
Spruzzato sull’immondizia ne previene la formazione di cattivo odore
Nebulizzato sugli utensili da cucina quali spugne, canavacci, taglieri, etc. per eliminare l’ E.Coli ed il battere della Salmonella per prevenire intossicazioni alimentari, infiammazioni gastrointestinali ed infezioni del tratto uro-genitale.
Usato al posto dell’Acqua Ossigenata su brufoli ed acne
Aggiunto a succhi e al latte per evitare che si guastino, fermentino, deteriorino, inacidisca o cagli.
Spruzzato nelle scarpe, tra le dita dei piedi, nella zona inguinale per arrestare la maggio parte delle irritazioni della pelle, piede d’atleta, funghi, Tinea Cruris
Diminuisce la forfora, le eruzioni cutanee.
Aggiunto all’acqua per il bagno, doccia, gargarismi, idrocolonterapia, spray nasale, e l’acqua per la pulizia a getto dei denti.
Riduce drammaticamente i tempi di guarigione da raffreddori, influenze, polmonite, patologie da Staphilococchi, Streptococchi, infezioni respiratorie e Rhino-virus.
Pruriti della pelle, infezioni degli occhi e delle orecchie,
Verruche, porri ed alcuni tipi di nei, spariscono (bagnarci un cerotto e tenerlo applicato durante la notte fino che il problema non è risolto).
Spruzzarlo sul corpo dopo il bagno o la doccia.
Applicato su “coton-fioks” per combattere i funghi delle unghie, e delle orecchie.
Arresta la carie dentaria e l’alito cattivo.
L’ACI arresta l’alitosi eliminando le colonie batteriche del cavo orofaringeo e dell’esofago.
Al contrario degli antibiotici di sintesi, l’ACI non produce batterio-resistenza acquisita.
Applicato su cerotti e fasciature per accelerare i tempi di guarigione.
Medici professionisti, possono utilizzarlo tramite iniezioni intra-muscolari o intra-venose. E’ stata riportata la diminuzione di masse tumorali e di polipi quando queste sono state direttamente iniettate (quando l’ACI è aggiunto a soluzione fisiologica salina o la soluzione di Ringer, che contiene 9000 ppm. Di cloruro di sodio).
Mal di denti, infiammazioni gengivali, ed irritazioni batteriche sono diminuite.
Bagno disinfettante per le protesi dentarie.
Bagno disinfettante per le lenti a contatto.
Spruzzato sulle superfici interne del frigorifero, del congelatore, e dei contenitori per la conservazione dei cibi.
Arresta il deterioramento del legno (muffa, marcimento).
Aggiunto alle vernici ad acqua, alla colla per la tappezzeria, all’acqua per lavare i piatti, alle soluzioni per la pulizia del pavimento etc.
Spruzzato sul materasso e cuscini, lasciando asciugare.
Spruzzato sul contenuto di barattoli aperti di marmellata, gelatina, e condimenti vari, e all’interno dei tappi prima di riposizionarli.
Aggiungerne un po nell’acqua da bere degli animali domestici, nelle vaschette per il bagno degli uccelli, nell’acqua dei vasi di fiori.
Aggiungerlo sempre nell’acqua degli umidificatori ambientali.
Spruzzarci i filtri dell’aria dei condizionatori, dopo la loro pulizia.
Passarlo con lo straccio nei condotti dell’aria onde evitare che diventino siti di moltiplicazione di germi.
Usarlo aggiunto all’acqua di risciacquo della lavatrice e sempre prima di impacchettare e riporre i vestiti fuori stagione.
Panni, strofinacci o asciugamani umidi non ammuffiscono ne si deteriorano.
Elimina organismi patogeni dal terreno delle piante o nelle idro-colture.
Spruzzare le foglie delle piante per arrestare la proliferazione di funghi, muffe, lieviti, marcimenti e molte altre malattie delle piante.
Trattare piscine, fontane, umidificatori, Jacuzzi, termosifoni, vasche da bagno, lavastoviglie, refrigeratori per l’acqua, le vasche per la pulizia dei piedi delle piscine e delle palestre, e i tappetini antiscivolo della doccia e della vasca da bagno. (e’ in vendita una soluzione Argento Colloidale-Rame per le piscine).
Spruzzare periodicamente l’interno delle scarpe, dei cinturini d’orologio da polso, dei guanti e sotto le unghie delle dita.
Trattarci le cabine doccia, le vasche da bagno, lavelli, abbeveratoi degli animali, i rasoi.
Lavare la frutta e le verdure prima di riporli o mangiarli.
Aggiunto agli shampoo diviene un disinfettante, sia per gli uomini che per gli animali.
Previene l’ammuffimento di tappetini, tende e carta da parati.
Pulirci la cornetta del telefono, la pipa, le cuffie auricolari, l’apparecchio acustico, gli occhiali, le spazzole ed il pettine per i capelli, le spazzole o spugne per il corpo.
Eccellente per i pannolini dei bambini e per le irritazioni da pannolino.
Passarlo sulla tavoletta de WC, nel bidè, sul pavimento, nei lavabo e lavelli, negli orinatoi, sulle maniglie delle porte.
Elimina gli odori persistenti.
Risciacquarci le federe, le lenzuola, gli asciugamani e i pigiami di persone allettate.
Ci sono letteralmente migliaia di altri usi basilari questa soluzione colloidale senza odore, quasi senza sapore e colore, totalmente benigna, l’ACI, è un potente, non-tossico disinfettante, e strumento di guarigione.
Per gli animali, per prevenire che prendano virus, funghi o batteri. (Io uso da ¼ ad ½ cucchiaino da te in plastica ogni litro d’acqua, tutti i giorni), se il cane è sotto stress, aumento la dose.
Troverete che una bottiglietta spray o nebulizzatrice con l’ACI può rivelarsi lo strumento più utile ed efficace per promuovere la salute nel vostro ambiente.
Potete usare un Nebulizzatore nelle infezioni polmonari, bronchiali, mal di gola, (usato congiuntamente con il dosaggio orale).
Dosaggio
Qualche persona, la prima volta che assume l’ACI, fa l’esperienza di quella che si chiama la reazione di Herxheimer.

Questa esperienza è provocata dalla grande efficacia dell’ACI nel distruggere i potogeni, in particolare, è provocata dalla distruzione di troppi patogeni tutti assieme e troppo velocemente per cui l’organismo non riesce ad espellerne i residui tossici attraverso i normali organi emuntori.
Ciò obbliga l’organismo ad utilizzare gli organi emuntori secondari, i polmoni, la pelle ed i seni paranasali.

A volte, un nuovo utilizzatore d’ACI che ne abbia assunto una dose massiccia per la prima volta, può provare quelli che assomigliano ai sintomi di un forte raffreddore o influenza (anche diarrea). Questo effetto si può fermare riducendo la dose di assunzione di ACI (o non assumendolo completamente per un giorno o due), oppure può essere evitato partendo da una piccola dose (da ¼ ad ½ di cucchiaino da tè due volte al giorno) ed aumentando gradualmente la dose.

Qualche persona fortemente colonizzata da patogeni, può addirittura dover cominciare con solamente poche gocce.

Persone che provano ad auto-curarsi per patologie importanti (come asma o infezioni interne) possono aver bisogno dosaggi superiori, fino a letteralmente grandi dosi giornaliere ( da 250 ml. ad 1 litro al giorno) prima che possano vedere un miglioramento.

Non ci sono casi conosciuti di sovradosaggio con l’Argento Colloidale Ionico 10 ppm.

Istruzioni d’uso: (da: http://www.inspiredmind.com/health/colloidal.html )
( Usare sempre contenitori in plastica o vetro – mai mettere in contatto l’ACI con superfici metalliche e/o conduttrici elettriche, lo fanno decadere dallo stato ionico.)
Assunzione ORALE:
1 cucchiaino da tè al giorno per 7 giorni.
Bambini: ½ della dose per l’adulto.
Patologie croniche: da 2 cucchiaini da tè a 120 ml. al giono, a seconda delle necessità.
Per i sintomi da raffreddore o influenza, raddoppiare o triplicare la dose normale giornaliera per 3 giorni, poi tornare alla dose di mantenimento.
Il dosaggio ottimale può richiedere maggiore o minore quantità a seconda dello stato del sistema immunitario.
I test Kinesiologici o test muscolari, sono un mezzo efficace per determinare la giusta dose.
Ricordate, l’ACI 10 ppm. è un elemento minerale puro e sicuro e non potete incorrere in intossicazioni da sovradosaggio.
Non ci sono effetti collaterali conosciuti. Qualche persona può sentirsi dolorante e stanco verso il terzo a quarto giorno di assunzione di ACI. Questa è chiamata “crisi di guarigione”. Quando l’organismo si sta liberando di grandi quantità di tossine tutte in una volta, gli organi emuntori possono divenire sovraccaricati. Bevete grandi quantità di acqua e tali sintomi regrediranno rapidamente.
Applicazione TOPICA:
Applicare direttamente su tagli, abrasioni, ferite aperte.
Un “cotonfioc” è un ottimo strumento di applicazione, o mettete alcune gocce su di un cerotto e ponetelo sul taglio, infiammazione, escoriazione, abrasione.
Versatelo direttamente su tumori della pelle, eczemi o aree che prudono, o per l’acne, punture di zanzara, morsi di ragno o qualsiasi problema di pelle. (Molto comoda la boccetta con nebulizzatore).
INALAZIONI:
Per problemi dell’apparato respiratorio nebulizzarlo nel naso e/o bocca mentre si inspira.
Uso OFTALMICO:
Porre poche gocce negli occhi tutte le sere prima di andare a dormire. (E’ sicuro persino per gli occhi dei neonati).
IDROCOLOTERAPIA – LAVAGGI VAGINALI
Aggiungerne 60 ml. all’acqua pura di lavaggio
Per POTABILIZZARE l’acqua:
Aggiungere circa 60 ml. per litro d’acqua da potabilizzare, agitare bene, attendere 6 minuti, agitare ancora, aspettare altri 6 minuti e bere.
Aiuto DIGESTIVO:
Bere più di due litri al giorno del preparato di cui sopra, specialmente durante i pasti, per aiutare ad eliminare le fermentazioni.
CONSERVANTE NATURALE per I cibi:
Usare miscelandolo alle conserve ¼ di cucchiaino da tè per litro.
Per la PROTEZIONE delle PIANTE:
Per tutti gli attacchi virali, funginei e batterici sule piante, semplicemente spruzzare l’ACI diluito sulle foglie e versarlo nel suolo con l’acqua di irrigazione, a 30 ml. per litro.
Per gli ANIMALI:
A seconda della grandezza dell’animale domestico, usare un contagocce per versare l’ACI nella gola dell’animale, o semplicemente mettetelo nel cibo o nell’acqua da bere.

-----------------------------------------------------------------------

Altre fonti di informazione:
In Italiano:
- Libro “Uso terapeutico dell’argento colloidale – prezioso antibiotico naturale.“ http://www.macrolibrarsi.it/libri/__uso ... hp?pn=1609
- Rivista “il Consapevole”: http://www.ilconsapevole.it/articolo.php?id=8898
- NaturMedica – Salute & Natura: http://www.naturmedica.com/index.php?mo ... ub&lang=IT
In Inglese:
- SilverMedicine.org: http://www.silvermedicine.org/
- The Silver Edge: http://www.thesilveredge.com/
- Colloidal Silver Secrets Ezine - Ezine Archives: http://www.meetstevebarwick.com/ezinearchives.html
- Curezone.org Forum: http://curezone.org/forums/f.asp?f=97
… e … tante altre …
Ricky
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 29/06/2010, 15:16
Località: Prov di Milano

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda ANTONIO55 » 01/07/2010, 17:15

Caro Ricky,
se tutti potessero sperimentare di persona l'efficacia dell'Aci sarebbe una gran cosa.
E' possibile che proprio tramite siti e forum come questi si possa a arrivare a divulgare al massimo numero di persone le potenzialità di quest'acqua magica.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda Ricky » 01/07/2010, 19:17

Antonio quello che noi ci apprestiamo a fare credo sia un "servizio sociale" .... Diventa davvero difficile provare e sapere quanto bene l'argento può fare e sapere contestualmente che pochissimi conoscono questa "elementare" sostanza .

Questo credo sia l'intento anche di questo forum .... divulgazione e conoscenza !
Ricky
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 29/06/2010, 15:16
Località: Prov di Milano

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda biagio80 » 08/03/2011, 20:27

ciao antonio vorrei sapere se l'aci cura la prostatite batterica, ne soffro da 6 anni adesso sto assumendo l'aci da 100ppm ferioli
biagio80
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/03/2011, 20:04

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda biagio80 » 09/03/2011, 8:05

lo sto usando dall' inizio di gennaio ho assunto 20 gocce 3 volte al giorno x 40 giorni poi ho rifatto l'esame citologico del succo prostatico,è ce ancora presenza di escherichia coli, ho dolori all'ano e bruciori alle minzioni e calo di libido, adesso è una settimana che sto assumendo 40 gocce 6 volte al giorno. dopo i primi 4 giorni i dolori e il bruciore sembravano che erano scomparsi, ma da ieri si sono fatti vivi. nn so piu' che fare a me mi hanno detto di continuare tutto il mese con questi dosaggi perche l'argento x arrivare alla prostata deve fare un enorme traggitto.ma che dici assumento grandi dosi di argento puo succedere qualcosa,cioe ci sono effetti collaterali. sto prendendo argento da 100ppm ferioli, ciao fammi sapere grazie
biagio80
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/03/2011, 20:04

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda ANTONIO55 » 09/03/2011, 11:49

biagio80 ha scritto:lo sto usando dall' inizio di gennaio ho assunto 20 gocce 3 volte al giorno x 40 giorni poi ho rifatto l'esame citologico del succo prostatico,è ce ancora presenza di escherichia coli, ho dolori all'ano e bruciori alle minzioni e calo di libido, adesso è una settimana che sto assumendo 40 gocce 6 volte al giorno. dopo i primi 4 giorni i dolori e il bruciore sembravano che erano scomparsi, ma da ieri si sono fatti vivi. nn so piu' che fare a me mi hanno detto di continuare tutto il mese con questi dosaggi perche l'argento x arrivare alla prostata deve fare un enorme traggitto.ma che dici assumento grandi dosi di argento puo succedere qualcosa,cioe ci sono effetti collaterali. sto prendendo argento da 100ppm ferioli, ciao fammi sapere grazie

Ciao Biagio,
non c'è una grande letteratura sulla cura dell'Aci per la prostatite batterica, ma da testimonianze sui Forum (almeno per quanto letto sin dal 2003) sembra ci siano buone possibilità di risolvere questo problema. Da quanto ho letto finora sembra efficace nei casi di iperplasia prostatica
E' chiaro che dipende anche dal tempo: se la situazione si è cronicizzata, possono esserci calcificazioni all'interno che impediscono all'Aci di arrivare a contatto dei germi.
Se l'incontro avviene c'è sicuramente una riduzione della sintomatologia e a volte in maniera duratura.
Per quanto riguarda l'Aci Laser a 100 ppm non ci sono effetti collaterali.
Possono esserci problemi con prodotti scarsi ricchi di scorie, oppure con sali d'argento presenti nel prodotto da assumere.

Ti segnalo uno stralcio del libro del Biologo tedesco Josef Pies anche se non ho rilevato la densità dell'Aci usato.

"Nell'ambito dell'appello lanciato dalla FDA affinché venga presa posizione nei confronti dell'argento colloidale è stato presentato anche l'interessante contributo di un medico relativo alla cura dell'iperplasia prostatica benigna. Il medico riferisce di uno studio clinico in doppio cieco eseguito su ventidue uomini di età compresa fra i 50 e gli 82 anni, da lui curati per nicturia (frequenti minzioni notturne).
I pazienti raccontavano di doversi alzare da una a cinque volte per notte. Quindici di loro (il gruppo trattato) hanno ricevuto un trattamento a base di argento colloidale, agli altri sette invece è stato somministrato un placebo (acqua colorata).
La dose consisteva in un cucchiaino di prodotto finito alla mattina e uno alla sera per un periodo compreso fra i 19 e i 23 giorni.
In seguito quattro pazienti del gruppo trattato hanno riferito che le visite notturne al bagno sono passate da due-quattro a una sola.
Altri cinque (di cui uno del gruppo placebo) hanno riscontrato un miglioramento generale della nicturia. Per finire tutti i partecipanti allo studio hanno preso un cucchiaino di argento colloidale al giorno per otto settimane. Dopo altre quattro settimane sedici partecipanti (uno nel frattempo aveva interrotto la partecipazione all'esperimento) hanno riferito di aver notato un miglioramento, mentre cinque non hanno riscontrato alcun progresso."

Buon proseguimento.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda biagio80 » 09/03/2011, 22:08

grazie antonio allora continuo la cura come sto facendo, io penso che qualche calcificazione ci sta perche la prostatite mi perseguita da 6 anni. allora ci sono probabilita' di guarigione con l'aci? grazie di tutto
biagio80
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/03/2011, 20:04

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda biagio80 » 09/03/2011, 22:12

antonio mi sono dimenticato di dirti che ho 30 anni. si riesce a guarire anche dalla mia giovane eta'? ciao alla prossima
biagio80
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/03/2011, 20:04

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda ANTONIO55 » 10/03/2011, 8:37

Ciao Biagio,
neanche un medico specialista si assumerebbe la responsabilità di fare una previsione, tantomeno è permesso a me.
Data la tua giovane età potrebbero esserci maggiori possibilità di risoluzione del problema, di contro c'è il lungo tempo che è trascorso da quando è iniziata la patologia.
Il problema maggiore abbiamo già detto qual è.
In ogni caso data la atossicità dell'Argento Colloidale, una prova va assolutamente fatta per vedere se c'è qualche possibilità, anche considerando che altri nel corso degli anni hanno avuto dei risultati incoraggianti e qualcuno la risoluzione completa.
Auguri.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: Numerosi utilizzi dell'Argento Colloidale Ionico

Messaggioda biagio80 » 11/03/2011, 8:01

grazie antonio, antonio qualcuno mi ha parlato di fare infiltrazioni di argento nella prostata, ma io sinceramente ho paura, ma che tu sappia hai mai sentito parlare di infiltrazioni di argento all'interno della prostata? io so che hanno fatto infiltrazioni di coktel di antibiotici ma dopo le persone sono andate peggio la prostata si è riempita di calcificazioni. nn so se con l'argento è la stessa cosa. ciao
biagio80
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 08/03/2011, 20:04

Prossimo

Torna a Esperienze e Testimonianze sull'impiego dell'Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron