ciao a tutti: una domanda ad antonio

Sei nuovo? Presentati qui! Facci sapere quali sono i tuoi interessi sull'argomento.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

ciao a tutti: una domanda ad antonio

Messaggioda beatstar » 03/03/2011, 3:03

ciao antonio, sono Raffaele e arrivo qui da aerrepici. Leggo ciò che scrivi, sull'ACI, da diverso tempo e colgo l'occasione per ringraziarti e farti i miei complimenti per la tua preparazione. Se posso, vorrei chiederti un ulteriore chiarimento. Ho ordinato l'ACI 100 ppm; Ferioli è stato gentilissimo nel darmi posologia, indicazioni varie ecc... Devo dire che con ACI e vit.c a T.I. io, mia moglie e mia figlia di 3 anni, abbiamo risolto l'influenza in un paio di giorni; ma ciò che ha dell'incredibile è la sensazione di benessere e di energia che ora provo: niente + sonnolenza, mi sento + attivo ecc. (l'ACI avrà debellato una candidosi, o magari la presenza di un Epstein barr, può essere?). Solo che... e qui ti prego di sciogliere i miei dubbi, ho letto su di un sito: http://www.santenaturels.ea26.com/vero- ... 649661.htm che l'argento colloidale non deve essere trasparente altrimenti si tratta di argento ionico e l'argento con alta concentrazione di ioni, andrà immediatamente a legarsi con il cloruro presente in quantità nel nostro organismo. E il Cloruro di argento che si forma , risulta essere tossico. Tutto questo ti sembra plausibile, cosa ne pensi? Ferioli non ha sempre detto che un buon argento colloidale deve essere perfettamente trasparente? Ti confesso che sono un po' confuso e anche un po' in ansia visto che l'ho dato alla piccolina! Ti ringrazio anticipatamente, ciao, Raffaele
beatstar
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 03/03/2011, 2:49

Re: ciao a tutti: una domanda ad antonio

Messaggioda ANTONIO55 » 03/03/2011, 9:19

Ciao Raffaele,
ti ringrazio per i complimenti che fatti da te hanno valore aggiunto.
Sono felice per la risoluzione dei vostri problemi.
Non sarei meravigliato se l'Aci Laser a 100 ppm avesse debellato la candidosi o il virus dell'herpes aggredibile anche con l'Aci elettrolitico di buona qualità, senza dimenticare però che anche la Vitamina C può avere avuto una sua parte.
Sto raccogliendo testimonianze sull'efficacia dell'Aci Laser e quando hai un po' tempo mi faresti una grossa cortesia se potessi postare i risultati anche nella sezione "Esperienze e Testimonianze".
Stai tranquillo per la piccola se ti attieni alla posologia consigliata non ci sono problemi.
Alla tua domanda sul cloruro d'argento ti rispondo con un'altra domanda.
Se fosse stato un problema da prendere in considerazione non pensi che in più di 20 anni qualcuno se lo sarebbe posto?
La prima parte dell'argento elementare viene assorbito attraverso le mucose della bocca ed entra nel circolo ematico.
Idem per la parte ionica fortemente attiva (che per l'Aci Laser a detta del produttore è estremamente bassa) che anche se si lega agli ioni cloro viene espulso in pochissimo tempo.
La parte metallica permane nell'organismo all'incirca un paio di settimane e dopo aver esplicato la sua parte, viene espulsa attraverso gli organi emuntori.
Via e-mail ti invio gli studi del Dr. Roger Altman sulla permanenza dell'Aci nel nostro organismo (l'articolo è in inglese ma so che non hai alcun problema in tal senso).
Per quanto riguarda la trasparenza dell'Aci troverai alcuni siti venditori del prodotto dove viene magnificata questa proprietà, mentre in altri viene contraddetta.
Noi abbiamo sempre raccomandato agli amici del Forum che l'Aci autoprodotto fosse trasparente per una ragione molto semplice: oltre una certa soglia (13,3 ppm per essere fiscali) le particelle d'argento cominciano ad aggregarsi in composti di maggiori dimensioni che rendono colorato il liquido finale ed inoltre oltre quella soglia gli elettrodi si sporcano rapidamente e rilasciano delle scorie (idrossidi) che anche loro contribuiscono a colorare il prodotto.
Una parte dei prodotti colorati che vengono venduti su Internet sono scarse produzioni con particelle metalliche di maggiori dimensioni di quelle che vorremmo utilizzare per le patologie infettive, ma proprio perchè le particelle metalliche sono inerti (non si combinano chimicamente) hanno comunque efficacia evidentemente perchè la parte ionica ha sua valenza maggiore come potenziale antimicrobico.
Vai sul sito della Pubmed e leggi tra oltre 4000 articoli le ricerche degli scientati a proposito dell'azione dell'argento ionico così da approndire questo aspetto.
Il Dr. Becker è stato uno dei primi ricercatori ad utilizzare lamine d'argento inserite nel corpo umano per combattere infezioni gravissime che non guarivano con i normali antibiotici ottenendo dei risultati strabilianti.
La conclusione delle sue ricerche sul campo fu che l'argento metallico a contatto con il siero delle ferite e comunque dei liquidi organici emette ioni argento fortemente attivi nei confronti dei germi patogeni.
Per fugare ogni tuo dubbio residuo puoi rivolgerti direttamente al produttore per conferme o ulteriori spiegazioni.
Ciao
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma


Torna a Presentazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron