PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Su questo Forum possiamo discutere di tutto ciò che riguarda l'Argento Colloidale Ionico.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda antonio986 » 29/01/2015, 13:41

Ciao a tutti,
sono nuovo in questo gruppo. Ho da qualche anno dei problemi alle corde vocali, perdo la voce e in contemporanea mi sento debole, ho forte dolore alla gola etc etc. Ho fatto mille visite ma non risulta mai nulla.
Ho sentito che l'argento colloidale serve per parecchie cose, vorrei sapere se potrebbe servire al mio caso, e soprattutto se potreste consigliarmi la posologia e dove acquistarlo, io pensavo ci volesse qualcosa da inalare dirett. dal naso sino alle corde vocali come ad esempio un aerosol o uno spray e qualcosa da assumere oralmente.

Spero mi diate qualche risposta, anche su dove reperirlo di ottima qualità.

Saluti
antonio986
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/01/2015, 13:36

Re: PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda ANTONIO55 » 29/01/2015, 13:57

antonio986 ha scritto:Ciao a tutti,
sono nuovo in questo gruppo. Ho da qualche anno dei problemi alle corde vocali, perdo la voce e in contemporanea mi sento debole, ho forte dolore alla gola etc etc. Ho fatto mille visite ma non risulta mai nulla.
Ho sentito che l'argento colloidale serve per parecchie cose, vorrei sapere se potrebbe servire al mio caso, e soprattutto se potreste consigliarmi la posologia e dove acquistarlo, io pensavo ci volesse qualcosa da inalare dirett. dal naso sino alle corde vocali come ad esempio un aerosol o uno spray e qualcosa da assumere oralmente.

Spero mi diate qualche risposta, anche su dove reperirlo di ottima qualità.

Saluti

Ciao Antonio,
benvenuto nel Forum.
Se il problema fosse di origine batterica, l'Argento Colloidale potrebbe essere utile, ma dato che dalle visite non risulta nulla è difficile consigliarti sul da farsi.
Contatta il Ferioli all'account silvercoll@libero.it e vedi se ha qualche idea.
Di sicuro ha ottimi colloidi in produzione.
Auguri.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda robybob » 08/02/2015, 10:11

Ciao Antonio, uso l'Argento da quasi un anno per diversi tipi di problemi, batterici virali e micotici, sono una auto-cavia e osservo profondamente le reazioni che suscita nel mio corpo, come l' immediatezza quando si tratta di escoriazioni e bruciature (la cicatrizzazione è di 1\3 ridotta nei tempi) al mal di gola di stagione, tosse, raffreddore..nelle cure a lungo termine ho potuto notare un netto miglioramento su questioni croniche che mi affliggevano da anni, come la piorrea e un danno che pareva permanente alle corde vocali, portato da noduli da stress che si erano formati in anni di problemi esistenziali e che mi hanno impedito di parlare per quasi due anni. Con l'aiuto di una foniatra e di 1 anno di logopedia piano piano ho migliorato la situazione pur non ritornando allo stato originale della mia voce
per 8 anni fino a pochi mesi fa la mia voce è stata roca profonda e per ogni malanno di costipazione o una situazione dove dovevo gridare per farmi sentire in ambienti molto rumorosi ritornavo a essere afona per alcuni giorni, insomma ero guarita per modo di dire
la simultaneità dell'argento e una nuova postura che è molto importante per l'uso corretto del diaframma, vero percussore della forza del suono le mie corde vocali sono lentamente guarite e ora posso di nuovo cantare e gridare senza rimanere afona come mi accadeva un tempo, La posologia è stata numerosi spruzzi giornalieri aspirati per dar modo all'argento di imbibire la zona della faringe dove sono posizionate le corde vocali, cosa che continuo a fare soprattutto quando devo cantare
E qui espongo anche una riflessione a tutti voi amici del forum: noi esseri viventi siamo letteralmente invasi da batteri virus e miceti più o meno quiescenti pronti a riattivarsi non appena le difese immunitarie si abbassano a causa del PH che diventa improvvisamente acido, in questo modo gli agenti patogeni possono così moltiplicarsi allegramente respirando anidride carbonica che appunto si crea in una situazione di PH acido. L'autoriparazione innata è così rallentata e a volte impossibilitata a svolgere la sua vitale funzione da continue lotte e gli anticorpi si estinguono prima di concludere il loro prezioso compito, quello appunto di riparare il dna danneggiato!
l'azione dell'argento è in fondo molto semplice, se localmente viene fatta una continua disinfestazione degli agenti patogeni il nostro corpo può finalmente svolgere l'autoriparazione, prova ne è stata la ricrescita delle gengive che mi si erano ridotte di molto (da anni) e la mia ritrovata e amata voce, visto che amo cantare .......
Concludo (scusate le lungaggini heheheh :roll: ) salutando antonio986 e Antonio e tutti coloro che leggono questo forum e che vorranno confrontarsi ancora su questo argomento
roby
robybob
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 16/10/2014, 10:42

Re: PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda ANTONIO55 » 09/02/2015, 9:41

Grazie Robybob per la tua interessante testimonianza.
I nostri amici del forum sapranno far tesoro del tuo post.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda antonio986 » 09/02/2015, 10:45

Ciao roby,

ti ringrazio davvero tanto per i tuoi consigli, sono felice tu mi abbia risposto!
ti posso chiedere come fai a inalare per via nasale l'argento?
grazie mille
antonio986
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/01/2015, 13:36

Re: PROBLEMA ALLE CORDE VOCALI

Messaggioda ANTONIO55 » 09/02/2015, 15:19

antonio986 ha scritto:Ciao roby,

ti ringrazio davvero tanto per i tuoi consigli, sono felice tu mi abbia risposto!
ti posso chiedere come fai a inalare per via nasale l'argento?
grazie mille

Con l'apparecchio per aerosol.
Basta introdurre poche gocce di argento particellare nell'ampollina con 10/15 ml di acqua (anche di rubinetto, poiché l'Ac particellare non si degrada a contatto con l'acqua), mentre se utilizzi argento colloidale ionico (A.c.i.) lo devi mettere puro perché altrimenti si disattiva.
Meglio fare quante più inalazioni (di pochi minuti ciascuna, invece di una o due al dì) è possibile durante la giornata per aggredire con maggiore efficacia i germi patogeni.
Se ti dovesse capitare di avvertire l'imminente arrivo di un raffreddore (narici che cominciano a pizzicare o a prudere) inserisci una pipetta intera di A.c.i argento colloidale ionico) o poche gocce di Ac particellare, in ogni narice ripetendo a distanza di un'ora per altre 3 o 4 volte.
Di solito se il rinovirus è appena arrivato con questo sistema si riesce quasi sempre a bloccare.
Male che va, si riesce a ridurre la sintomatologia complessiva.
Nello stesso giorno nulla vieta di fare inalazioni con l'apparecchio per aerosol.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 687
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma


Torna a Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron