Agrento colloidale, ionico e non, quali differenze?

Su questo Forum possiamo discutere di tutto ciò che riguarda l'Argento Colloidale Ionico.

Moderatori: Admin, ANTONIO55

Agrento colloidale, ionico e non, quali differenze?

Messaggioda fabioby » 08/02/2013, 11:21

Ciao a tutti,
sono nuovissimo in questo forum e in questo momento sono a casa con 39 di febbre.
Ieri mia moglie è andata in farmacia a prendermi L'Argento Colloidale sul quale non è scitto ionico, esattamente è scritto così: Argento Colloidale, prodotto con il metodo Robert O'Becker, oligo particella di argento in acqua. - Contenuto massimo di argento 40 ppm - Ingredienti: Acqua piovana bidistillata, Argento 999/1000.
Secondo voi va bene?
Non sono riuscito a trovare una spiegazione che precisi tra Ionico e non Ionico.
Grazie a chi vuole aiutarmi.
Fabio
fabioby
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/02/2013, 0:30

Re: Agrento colloidale, ionico e non, quali differenze?

Messaggioda ANTONIO55 » 11/02/2013, 9:56

Ciao Fabio,
l'Argento Colloidale che ha acquistato tua moglie in farmacia è della tipologia ionica.
La differenza tra Argento Ionico e non Ionico (particellare) è molto semplice: quello Ionico ha un altro contenuto di Ioni argento (Ag+), di solito intorno all'80/85%.
Quello non Ionico ha invece un contenuto di particelle metalliche (Ag0) molto alto intorno all'80/90%.
L'Argento particellare ha una efficacia di gran lunga superiore a quello Ionico.
Quello acquistato dubito possa avere una densità di 40 ppm perchè con il metodo elettrolitico, superata la soglia di 13 ppm (parti per milione) il liquido comincia ad assumere una colorazione che va dal paglierino e via via è sempre più scura, in quanto gli ioni si aggregano in cluster sempre più grandi fino a far assumere al liquido una colorazione dipendente dalla densità raggiunta.
In ogni caso fai la prova di assunzione e vedi cosa succede: di sicuro male non fa.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma

Re: Agrento colloidale, ionico e non, quali differenze?

Messaggioda fabioby » 11/02/2013, 13:15

Grazie Antonio. MI sembra che l'argento abbia fatto il suo lavoro. L'ho preso sia in aereosol sia diluito in acqua. Il liquido era trasparente come l'acqua. Io sono iscritto anche su Aerrepici e ho seguito molti tuoi post sull'Argento.
Sei sempre dispobinile e Gentile.
Grazie
Fabio
fabioby
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 08/02/2013, 0:30

Re: Agrento colloidale, ionico e non, quali differenze?

Messaggioda ANTONIO55 » 11/02/2013, 14:37

Sono felice che l'Argento abbia fatto effetto.
Sia Ionico che particellare, l'Argento è sempre efficace con buona pace dei detrattori ad oltranza.
Antonio
Avatar utente
ANTONIO55
 
Messaggi: 675
Iscritto il: 16/06/2010, 14:13
Località: Roma


Torna a Argento Colloidale Ionico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron